FACCIAMO BATTERE UN UNICO CUORE AMARANTO

Siamo arrivati al momento della verità. Ancora 90 minuti di gioco, al massimo 120, per conquistare la salvezza e confermarci in Promozione anche per la stagione 2022-23. Non ci sono più prove d’appello, serve una vittoria per festeggiare. Domani a partire dalle ore 16 il nostro Castellani deve essere interamente amaranto, il dodicesimo uomo in campo per spingere la squadra oltre l’ostacolo. Un unico cuore pulsante che scandisca il ritmo di capitan LEONARDO CORSINOVI e compagni. Senza paura, ma con la voglia di meritare ancora questo palcoscenico. Un ultimo forzo per rincorrere ancora una volta un avversario, dare una mano al proprio compagno e poter magari poi gioire tutti insieme sotto la tribuna.

L’andata al Torrini di Sesto Fiorentino ci ha lasciato un amaro epilogo con la rimonta rossoblù negli ultimi cinque minuti di gioco, ma anche la consapevolezza che i ragazzi di mister ANDREA LUCCHESI (oggi nuovamente in panchina dopo aver scontato la squalifica) hanno tutte le carte in regola per poter battere questa Sestese. Avere la meglio con due gol di scarto sarebbe l’ideale per non trascinare la sfida ai tempi supplementari, ma per rimanere in categoria qualsiasi vittoria andrà bene. Ricordiamo infatti che grazie alla formula che premia la squadra meglio piazzata al termine della regular season in caso di parità nella differenza reti delle due partite, al Montelupo basta pareggiare la sconfitta di misura patita all’andata.

In campionato sul nostro terreno di gioco finì con uno splendido poker a nostro favore: ELHADJI GUEYE poco dopo la mezzora del primo tempo pareggio l’iniziale vantaggio della Sestese, che nella ripresa fu poi travolta dalle reti di FABRIZIO ANEDDA, dello stesso GUEYE e di DAMIANO TERRAMOTO, che nel mercato invernale è però passato alla Larcianese. Insomma, i presupposti per poter ricordarsi a lungo questa giornata ci sono tutti e, forse, il dover giocare senza far troppi calcoli potrebbe anche essere un incentivo ad affrontare il match con il giusto piglio e la giusta determinazione fin dalle prime battute.

LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

La direzione di gara è stata affidata al signor Cristiano Biagini della sezione di Lucca, che si potrà avvalere della collaborazione dei due assistenti Marco Liberatori della sezione di Arezzo e di Nicola Lazzereschi sempre di quella di Lucca.