SI RIPARTE DA UN BUON PUNTO

MONTELUPO: Delfino, Cupo, Mattei A., Brogi, Corsinovi, Koceku (65′ Gueye), Marrazzo (85′ Fedeli), Cerboni (80′ Semplici), Anedda, Ndaw, Fornai (73′ Granato). A disp.: Parrini, Seghetti, Beconcini, Giampaia, Gori. All.: Lucchesi.

AUDAX RUFINA: Lanzini, Sequi, Castri, Maccari, Giannelli, Galantini, Giordani (70′ Camara), Somigli M., Bachi, Falugiani (60′ Coniatini), Cicalini. A disp.: Onasini, Fusi, Falcini, Trincia, Gori, Tempestini, Massa Si. All.: Diotaiuti.

ARBITRO: Bassetti di Lucca (assistenti Loum di Carrara e Lazzareschi di Lucca).

SI ALLUNGA L’IMBATTIBILITA’ AL CASTELLANI

A quasi due mesi di distanza dall’ultima partita è ripresa finalmente la stagione dei dilettanti e nell’ultima giornata di andata del girone B di Promozione il Montelupo è uscito indenne dallo scontro diretto in chiave play-off con l’Audax Rufina. Le due compagini erano e restano quindi separata in classifica da appena 3 lunghezze. Ancor prima del risultato, però, c’è soddisfazione per essere tornati in campo e per aver tenuto bene contro un avversario molto attrezzato perché dopo un periodo così lungo di inattività erano molte le incognite.

Mister ANDREA LUCCHESI, che non ha più a disposizione il centrocampista MARCO MATTEI (tornato al San Miniato in 1a Categoria) e l’attaccante DAMIANO TERRAMOTO (passato alla Larcianese sempre in Promozione), ha dovuto fare a meno anche dell’esperienza di FEDERICO BUZZI al centro della difesa. Così al fianco di capitan LEONARDO CORSINOVI ha giocato MIRKO MARRAZZO. Come era facile aspettarsi dopo tanta inattività, la partita è cominciata a ritmi non certo vertiginosi con gli ospiti che hanno provato maggiormente a costruire qualcosa nella metà campo amaranto. L’unica vera occasione, però, è stata una conclusione dal limite di Bachi, che al 20′ è andata ad incocciare il palo esterno alla destra di RICCARDO DELFINO.

Da parte nostra, FABRIZIO ANEDDA e compagni non sono riusciti quasi mai a rendersi pericolosi dalle parti di Lanzini, sebbene nei restanti minuti prima dell’intervallo non abbiano comunque concesso niente. La ripresa si è aperta più o meno sulla falsa riga della prima frazione con i bianconeri mugellani più propositivi. DELFINO in un paio di circostanza e la difesa riescono comunque a fare buona guardia e al 75′ anche noi abbiamo la nostra bella chance per passare in vantaggio: ALIOUNE NDAW si destreggia bene nei pressi dell’area di rigore e lascia partire una rasoiata che lambisce il montante alla sinistra dell’estremo difensore ospiti. Nel finale poi entrambe le squadre danno la sensazione di accontentarsi del pari che permette all’Audax di accorciare comunque le distanze dalla vetta, adesso lontana solo 2 punti e al Montelupo di allungare sulla zona play-out (lontana 5 lunghezze) mantenendo comunque vivo il sogno play-off (-2 dal 4° posto).