SI SBLOCCA LA JUNIORES ELITE

JUNIORES REGIONALE – GIRONE ELITE

Fucecchio – MONTELUPO 1-2 (Coppola, Tofani)

Risultati , Classifica e Marcatori

ALLIEVI REGIONALI – GIRONE D

MONTELUPO – Prato Social Club 1-3 (Cintelli)

Risultati , Classifica , Marcatori

ALLIEVI B PROVINCIALI – GIRONE DI MERITO

Limite e Capraia – MONTELUPO 3-0

Risultati , Classifica , Marcatori

GIOVANISSIMI REGIONALI – GIRONE D

S. Banti Barberino – MONTELUPO 1-3 (2 Bonanni, Mazzantini)

Risultati , Classifica , Marcatori

GIOVANISSIMI B PROVINCIALI – GIRONE A

MONTELUPO – Avane 1-2 (Cantini)

Risultati , Classifica , Marcatori

GIOVANISSIMI REGIONALI ‘CORSARI’

Al terzo tentativo si è sbloccata la JUNIORES REGIONALE ELITE. Dopo le prime due sconfitte consecutive, infatti, i ragazzi di mister SAURO BELLI sono andati ad imporsi niente meno che in casa dei vice campioni toscani del Fucecchio: decisivo un micidiale uno-due a cavallo dell’intervallo firmato da MATTEO COPPOLA e GIULIO TOFANI. L’unico altro acuto del week-end amaranto è arrivato dai GIOVANISSIMI REGIONALI di GIANCARLO FALCINI, capaci di espugnare il terreno di gioco dello Sporting Banti Barberino per 3-1. Mattatore della gara bomber MATTIA BONANNI, autore di una doppietta, mentre l’altro gol è stato siglato da CESARE MAZZANTINI. Con questo successo, quindi, i giovani amaranto riscattano il ko all’esordio e risalgono a metà classifica.

Niente da fare, invece, per le altre tre formazioni di casa nostra impegnate nell’ultimo fine settimana a partire dagli ALLIEVI REGIONALI. Il gruppo guidato dalla coppia formata da CRISTIANO COLI e FABIO FABIANI è infatti incappato in un’altra battuta d’arresto dopo quella al debutto. Sul sintetico del “BRANDANI” ha avuto la meglio per 3-1 il Prato Social Club, con la rete montelupina realizzata da ELIA CINTELLI. Entrambe sconfitte anche le due squadre provinciali con gli ALLIEVI B DI MERITO di MAURO CARDELLICCHIO superati nettamente al “Cecchi” di Limite sull’Arno e i GIOAVNISSIMI B di MIRKO LANDINI piegati di misura in casa nel derby con l’Avane. Inutile la rete amaranto di TOMMASO CANTINI.