Cambiano i nostri vertici societari. A partire da lunedì 6 settembre, infatti, il nuovo presidente dell’U.S.C. Montelupo ASD è Alberto De Luca. Già per tanti anni massimo dirigente del Malmantile, Alberto De Luca prende il posto di Valerio Zucchelli che resta comunque nei quadri societari con il ruolo di vice presidente che dividerà con Gabriele Alderighi. Del Consiglio, poi, continueranno a far parte anche Graziano Manetti e Carlo Lucchesi.

“Il mio primo obiettivo sarà quello di creare un ambiente sereno, un contesto in cui i genitori siano contenti di poter portare i propri figli. Da questo punto di vista infatti sarà fondamentale da parte di tutti tenere sempre dei comportamenti consoni. La nostra priorità sarà quella di investire nel settore giovanile in modo che ai nostri piccoli tesserati non manchi mai niente e si possano creare tutti quei presupposti necessari ad una loro crescita a 360°”

A tal proposito una nuova figura, che è entrato nell’orbita amaranto con l’entrata in carica come presidente di Alberto De Luca, è quella di Valesco Meozzi. Fortemente voluto proprio dal nostro nuovo massimo dirigente con cui aveva già lavorato in passato proprio a Malmantile, Meozzi ricoprirà il ruolo di coordinatore tanto della parte tecnica, affidata ad Andrea Vaglini nel ruolo di Direttore Sportivo del Settore Giovanile e a Mattia Grazzini come Responsabile della Scuola Calcio, quanto della segreteria sportiva.

Nuovi progetti in cantiere

Una delle prime grandi novità che il nuovo presidente sta promuovendo è un accordo con la Pubblica Assistenza per la gestione del bar presso l’impianto sportivo di via Landini. Successivamente, poi, l’idea di Alberto De Luca è quella di affidare proprio ai volontari dell’associazione montelupina l’organizzazione di un dopo scuola per tutti i bambini che vorranno: dalle 15 alle 17 per chi si allena a metà pomeriggio e dalle 17 alle 19 per coloro che invece scendono in campo per primi.

“So che ci vorrà del tempo per formare una società come ho in mente e che questo richiederà molto lavoro ma posso assicurare che da parte mia ci metterò tutto l’impegno possibile per riuscirci. D’altra parte abbiamo delle strutture importanti ed una amministrazione comunale che ci sostiene. Insomma, non manca nulla per essere una realtà di prestigio”.